Stampa
PDF

ISTITUTO COMPRENSIVO VERONA 15 - BORGO VENEZIA

(Scuole Carducci, Forti, Manzoni - Fincato-Rosani)

STATUTO DEL COMITATO DEI GENITORI

Articolo 1 – Costituzione e Composizione

Il Comitato dei Genitori (C.di G.) è costituito ai sensi dell'art. 15 comma 2 del D.L.297/’94. dai genitori eletti Rappresentanti nei Consigli di Classe, Interclasse e d'Istituto, ma allargato alla partecipazione di tutti i genitori che intendano farne parte.
E' struttura democratica ed indipendente da ogni movimento politico e confessionale.

Articolo 2 - Finalità

Il C. di G. nasce per informare e aggregare i genitori, oltre che per rappresentarli nei confronti dell'Amministrazione Comunale e delle Istituzioni Pubbliche. In quanto tale, esso costituisce uno strumento la cui prerogativa è quella di dare voce ai genitori, fungendo da interfaccia tra la Famiglia e la Scuola.
Propone inoltre iniziative ed esprime pareri, prefiggendosi di:

  • Favorire la più ampia collaborazione tra Scuola e famiglia nel rispetto dei rispettivi ruoli;
  • Promuovere corsi, incontri, conferenze, dibattiti ed altre proposte che siano di aiuto ai genitori per lo  sviluppo della propria personalità, di quella dei figli e che concorrano alla formazione culturale, morale e fisica degli studenti;·    Fornire aiuto e consulenza ai genitori eletti negli organi collegiali della Scuola perché si sentano sostenuti ed incoraggiati nell'assolvimento dei loro compiti;
  • Collaborare con la Dirigente scolastica ed il Consiglio d'Istituto avanzando proposte volte a:
    • migliorare l'andamento complessivo dell'Istituto Comprensivo (IC), cooperando in tutte le commissioni di lavoro che prevedono anche la partecipazione dei genitori;
    • analizzare e ricercare soluzioni riguardo ad eventuali problemi posti dai Consigli di Classe, Intercalasse, Istituto e dalle Assemblee dei Genitori.

Articolo 3 - Organi del Comitato

Il C. di G., nel corso della prima seduta, elegge, a maggioranza semplice, al suo interno un Organo Direttivo composto da un Presidente, un Segretario, un Tesoriere e n. 4 Consiglieri, uno per ciascun plesso afferente all’IC. Il Presidente rappresenta il Comitato dei Genitori nei confronti delle altre famiglie, degli organi Istituzionali dell'Istituto scolastico, delle altre scuole del Comune, degli Enti Locali. Egli convoca il comitato dei genitori. La durata dell’Organo Direttivo è di tre anni.

Articolo 4 - Convocazione e validità Assemblea

La convocazione, completa di ordine del giorno, avviene mediante comunicazione alle famiglie ed esposizione dell'avviso nella bacheca di ciascuna Scuola dell’IC.
L'Assemblea è validamente costituita qualunque sia il numero dei presenti.
Alle riunioni del C. di G. possono partecipare con diritto di parola il Dirigente Scolastico e gli insegnanti della scuola da Lui, o dal Collegio Docenti, designati.
Il C. di G. è convocato in via ordinaria dal Presidente o, in via straordinaria, dai genitori Rappresentanti di Classe, Interclasse o eletti nel Consiglio d'Istituto.
Il Comitato si propone di convocare, se necessario, l'assemblea generale di tutti i genitori prevista dall'art. 45 del succitato DPR per consultazioni su tematiche di particolare rilevanza, urgenza e che richiedono un ampio coinvolgimento.
Autonomamente o su incarico del Presidente, i coordinatori di plesso possono convocare i rappresentanti del proprio plesso, previa comunicazione al Presidente.

Articolo 5 – Funzionamento (decisioni, voto, verbali)

Ciascuna decisione è valida con il voto favorevole della maggioranza semplice dei partecipanti.
In ogni Assemblea il Segretario verifica il numero dei presenti e redige il verbale che, firmato dal Presidente e dal Segretario, sarà inviato alle famiglie e/o esposto negli appositi spazi riservati al C. di G. presso ciascuna Scuola dell’IC.

Articolo 6 - Durata

Il presente regolamento potrà essere successivamente modificato dalla maggioranza semplice dell'assemblea, convocata con specifico ordine del giorno.
Il presente statuto è allegato al Regolamento di Istituto per farne parte integrale e sostanziale.
Il documento sarà esposto nella sede di ciascuna delle Scuole afferenti all’IC a disposizione dei genitori.

Articolo 7 - Autofinanziamento

Il Comitato ha in gestione un piccolo fondo, raccolto con varie attività, destinato a finanziare iniziative didattiche e del Comitato stesso per l'esercizio delle funzioni di cui all’articolo 2. Le spese vengono decise esclusivamente nelle riunioni del Comitato con voto della maggioranza dei presenti.


Torna indietro

Allegati:
Scarica questo file (atto costitutivoCGIC15.pdf)atto costitutivoCGIC15.pdf[ ]437 Kb